Traduzione automatica

Italiano flagInglese flagFrancese flagTedesco flagRusso flagSpagnolo flag

Come faccio a sapere se il mio peso è giusto per la mia altezza?

Sapere se il proprio peso è giusto in relazione all’altezza può aiutare a capire se si è nella norma, se il peso è quello ideale.

BilanciaSapere se il proprio peso è giusto in relazione all’altezza può aiutare a capire se si è nella norma, se il peso è quello ideale.  Questo tuttavia non deve essere confuso con il peso forma che è più un parametro cui si attengono gli atleti, peso che potrebbe in linea di massima anche essere sostanzialmente diverso dal peso ideale di una persona che non svolge attività sportiva agonistica. Infatti, il peso forma è quello  che permette la migliore prestazione in base allo sport praticato. Infatti, il peso forma di un pugile è decisamente diverso dal peso forma di un calciatore, di un giocatore di basket o di uno sportivo che pratica atletica leggera.

Il peso ideale, invece, è quello cui bisognerebbe uniformarsi per essere perfettamente in forma, e per calcolarlo esistono diverse formule, ciascuna diversa dall’altra, ma che in sostanza determinano tutte lo stesso risultato. Il metodo Lanzola, per esempio, fa una prima divisione dei soggetti da esaminare e li divide in Brevilinei (B), Normolinei (N) e Longilinei (L), e lo fa in base alla circonferenza del polso. Questo dato poi sarà fondamentale per calcolare il peso ideale in base all’altezza. Gli altri elementi che vengono presi in considerazione sono il sesso, e ovviamente l’altezza espressa in metri. Ma vediamo come effettuare il calcolo, cosa del resto abbastanza semplice.

Circonferenza polsoLe misure maschili della circonferenza del polso sono:  > 20 cm si è Brevilinei con un parametro di 58,5;  tra i 16 e i 20 cm si è Normolinei con un parametro di 63,5;  < di 20 cm si è Longilinei con un parametro di 69. Per le donne, invece, le misure della circonferenza del polso sono: > 18 cm si è Brevilinee con un parametro di 51,5;  tra i 14 e i 18 cm si è Normolinee con un parametro di 58;  < di 14 cm si è Longilinee con un parametro di 61 Inoltre, per l’uomo vi è un moltiplicatore fisso, indifferentemente dall’altezza, che è75, mentre  per la donna è 68.

Ma ecco di seguito  le formulette complete:
Uomo

  • polso > 20 cm => Peso = 75 x altezza (m) – 58.5
  • polso 16-20 cm => Peso = 75 x altezza (m) – 63.5
  • polso < 16 cm => Peso = 75 x altezza (m) – 69.0

Donna

  • polso > 18cm => Peso = 68 x altezza (m) – 51.5
  • polso 14-18 cm => Peso = 68 x altezza (m) – 58.0
  • polso < 14 cm => Peso = 68 x altezza (m) – 61.0

Come si vede, calcolare il peso ideale è abbastanza semplice,  e inoltre è prevista in un certo senso anche una relativa tolleranza, nel senso che quale che sia il risultato, 4-5 chili in più o in meno del risultato ideale vengono comunque considerati nella norma. Sforare, invece, di  troppi chili non è consentito, o meglio, viene considerata una anomalia che deve essere rimessa a posto. E’ necessario, quindi,  mettere in atto tutti quegli accorgimenti necessari  per avvicinarsi il più possibile al peso ideale. Se si è in sovrappeso, è necessario cominciare ad adeguare la dieta di tuti i giorni alle necessità contingenti, quindi eliminare tutti gli alimenti che sono responsabili dell’aumento ponderale, questo senza dover per forza ricorrere a qualche dieta particolare.
Sana alimentazione
E’ poi necessario dedicare un po’ di tempo all’attività fisica di tipo aerobico, del resto bastano anche solo 25-30 minuti al giorno per ottenere dei buoni risultati. Come più volte detto basta camminare a passo un po’ più svelto del normale per  il tempo indicato, per cui non è nulla di particolarmente impegnativo.
Se invece si è sottopeso, bisogna cercare di rimettersi in forma sempre adattando la dieta di tutti i giorni alle necessità del momento, questo senza però  esagerare ovviamente.

Daniele Lisi

I commenti sono chiusi.